Buona la prima per la seniores, battuti i Gemona Ducks 41-0

Prima uscita stagionale per la seniores del Foligno rugby, la squadra guidata coach Danilo Missimei esce con una bella vittoria dalla trasferta di Gemona del Friuli inferta ai padroni di casa Gemona Ducks ; 41-0 il risultato finale con i ragazzi capaci di chiudere i quattro tempi da venti minuti senza concedere punti e mete agli avversari. Molto soddisfatto della prestazione di squadra il tecnico Missimei. ” Sono contento soprattutto del ritmo mantenuto dai ragazzi nel corso del match, abbiamo avuto un calo fisico solo negli ultimi minuti, normale visti i pesanti carichi di lavoro svolti in questo periodo. Mi ha piacevolmente sorpreso la voglia dei ragazzi di non concedere punti nel finale nonostante la partita era già decisa a nostro favore, bene nel complesso nella fase difensiva per continuità di concentrazione e applicazione anche se alcune situazioni vanno riviste, stiamo provando nuove cose in allenamento che hanno bisogno di tempo prima di essere completamente assimilate; in attacco siamo riusciti in diverse occasioni a “tener viva” la palla dando continuità di azione che ci hanno permesso di alzare il ritmo senza allo stesso tempo aumentare il numero di errori. Un plauso al pacchetto degli avanti sia in fase di mischia che di touche sottolineando l’ottimo lavoro svolto sotto la guida di Davide Luzzi, un ottimo lavoro degli avanti che ha portato alla prima meta realizzata da Stefano Ferretti, una meta come premio per l’ottima preparazione fatta.Sono rimasto soddisfatto anche dal lavoro fatto dai trequarti capaci appunto di giocare sempre la palla dando continuità al nostro gioco, da sottolineare la prestazione di Giannetto autore di una prestazione molto solida priva di errori in fase difensiva e con alcuni spunti in attacco molto interessanti.Nel complesso è stata una due giorni molto positiva dove abbiamo potuto allenarci al meglio e allo stesso tempo abbiamo consolidato ancora di più un gruppo già di per sè unito, ogni giorno, il sottoscritto e i ragazzi, ci stiamo conoscendo meglio condividendo passione e lavoro sul campo