UNITI SOTTO UN CIELO IMPERFETTO

Partenza un po’ assonnata dei piccoli falchetti che faticano a concretizzare nella loro prima partita del torneo regionale  under 8, tenutosi a Foligno, negli impianti sportivi di Campo di Marte domenica scorsa. Solo un ultimo colpo di coda della squadra in blu, capitanata dal piccolo Valerio Bruschi fa rialzare la testa ai giovani giocatori ( 1 Foligno-Perugia jr 6; mete Foligno: V. Bruschi). Su questa spinta i folignati riscattano il secondo match contro il Terni, aggiudicandoselo per 4-3 (mete Foligno: 3 V. Bruschi, 1 G. Caliuri). Nonostante la  sconfitta che seguirà i barocchi danno del buon filo da torcere ai perugini del CUS che però, come si è detto, lasciamo i falchetti a bocca asciutta (0 Foligno – CUS Perugia 2). Più democratico il risultato nell’ultimo incontro della giornata, che vede contrapporsi i blues di casa contro i lupacchiotti eugubini,  finisce con un pareggio (2 Foligno-Gubbio 2; mete Foligno: 1 V. Bruschi, 1 G. Caliuri)

” Penso ai miei compagni ” ha affermato il piccolo Francesco Cinti, ala del Foligno mini rugby u8, che ha voluto scendere in campo a tutti i costi. “I risultati, come dico spesso, sono molto relativi: stiamo lavorando con i ragazzi sui principi fondamentali di questo sport, senza dei quali esso non potrà mai chiamarsi tale ed uno di questi è il fare gruppo e fare squadra” ha detto il coach Mattia Sbrancia che poi ha aggiunto “oggi in campo non ho visto una squadra vincente o perdente ma l’alba di una squadra con la “S” maiuscola.”