Proietti carica la squadra e dà l’appuntamento per la seconda fase.

Terminata con un terzo posto, la prima fase del campionato, non senza qualche rammarico ma, anche con diverse note positive, la seniores del Foligno Rugby è pronta a disputare la seconda fase interregionale del campionato di serie C2 con ritrovata fiducia dopo l’ultimo successo contro la capolista Città di Castello. Sicuramente tra le note più positive di questa stagione, c’è il nome di Paride Proietti, prima linea sempre capace pronto a dare il suo contributo e autore di diverse ottime prestazioni in campo. “ Grazie alla vittoria contro il Città di Castello abbiamo acquisito maggiore sicurezza nei nostri mezzi, siamo usciti rinvigoriti dalla trasferta di Castello consapevoli di aver riscattato la prestazione opaca dell’andata. Ora siamo concentrati sulla seconda fase del campionato che sta per iniziare , l’obiettivo è quello di continuare sulla falsa riga degli ultimi due incontri e dimostrare che non abbiamo nulla da invidiare a chi affronterà la fase promozione. “ Questo per voi è un anno molto particolare, pieno di cambiamenti, dal cambio della guida tecnica, all’addio di alcuni componenti storici della squadra e il conseguente inserimento di nuovi ragazzi all’interno del gruppo, come sta procedendo la crescita dell’intero gruppo? “ Personalmente mi trovo molto bene seguendo il nuovo corso, ritengo la gestione di coach Danilo Missimei davvero ottimale, è sempre capace di spronarci in ogni situazione, i ritiri purtroppo fanno parte dello sport, arriva sempre un momento per dire basta, anche se, il sostegno di questi storici compagni di squadra si fa sentire anche dall’esterno, infatti continuano a supportarci dal di fuori del rettangolo di gioco. Noi veterani del gruppo continuiamo a dare il nostro contributo, dobbiamo dare sempre l’esempio ai più giovani che, a loro volta, sono sempre più inseriti nel contesto di squadra e riescono a dare un contributo sempre più significativo; ci sono anche delle nuove leve che si impegnano al massimo per apprendere il prima possibile i trucchi del mestiere, sono convinto che, in futuro, questi ragazzi torneranno molto utili alla causa del Foligno rugby. “ Una stagione di cambiamenti, come già sottolineato, quali sono stati, fino ad ora, gli aspetti positivi, e quali quelli negativi, di questa stagione agonistica? “ C’è del rammarico per alcune partite dove abbiamo sprecato le nostre occasioni, specialmente nei match di cartello, a volte abbiamo pagato degli avvii di partita molto lenti in cui eravamo indecisi e contratti, dove abbiamo peccato di attitudine, alcuni infortuni ci hanno penalizzato nei momenti cruciali della prima fase ma, nonostante tutto, siamo riusciti ad andare oltre le difficoltà ed a dimostrare di essere una buona squadra capace di lottare e confrontarsi a viso aperto con le big del campionato.”