Ricciola: ” Guai ad abbassare la guardia”

Al termine della partita casalinga contro l’Urbino, il morale del Foligno era dei migliori, felici per la vittoria netta ottenuta, la terza su tre gare disputate e il primato, nella seconda fase umbro-marchigiana, consolidato; il man of the match è stato Tardioli, autore di una prova molto solida ma, di certo, non è passata inosservata l’ennesima ottima prestazione di Riccardo Ricciola, una delle rivelazioni della stagione dove, sfruttando la giovane età, solo 21 anni per lui, è riuscito a migliorare in molti aspetti del gioco diventando un pilastro per gli equilibri tecnici e tattici dell’intera squadra. Ecco le parole di Ricciola al termine del match.” Vittoria molto importante, abbiamo conquistato solo vittorie nel 2019, quella di oggi è stata, a tratti, una partita più complicata rispetto alle altre partite; il nostro obiettivo è quello di vincere il girone, per questo motivo non possiamo avere distrazioni. Ora abbiamo due settimane piene per preparare la sfida contro lo Spoleto. “ Una crescita generale della squadra che va di pari passo con la tua crescita personale.” Sono felice per la stagione che sto disputando, c’è l’intesa con la squadra e si vede in campo, riesco a giocare nei ruoli che mi richiede l’allenatore e all’interno del gruppo con i compagni c’è un clima bellissimo.” Quali possono essere le maggiori insidie in questo finale di stagione? “ Veniamo da tre vittorie di fila nella seconda fase, il più grave errore che possiamo commettere è quello di abbassare la guardia, non possiamo permettercelo, per questo ora è importante ripartire bene in allenamento, sfruttando l’onda positiva per il momento positivo che stiamo attraversando.”