Under 8 e 6 a Gubbio, i piccoli falchetti spiccano il volo

Un vero e proprio bestiario di primavera; falchi, draghi, serpenti, lupi e grifi. In questo primo torneo di primavera in una Gubbio assolata mancano soltanto i due Leocorni!

I nostri minirapaci aprono la giornata con un match di fuoco contro i grifoncini del CUS Perugia, in cui, nonostante una formidabile ripresa nel secondo tempo, non riescono di poco a recuperare il  risultato, complice, una leggera sonnolenza dei falchetti nel primo tempo (Foligno 2-3 CUS Perugia; mete Foligno: G. Tiberi, G. Caligiuri).

Straordinaria prova invece contro i draghetti di Terni: i nostri piccoli volatili non si sono fatti sorpassare contro un Terni molto più numeroso e che poteva vantare cambi sempre freschi (Foligno 4-4 Terni; Mete Foligno: M.Viteri, V. Bruschi, 2 G. Tiberi).

Bella scorpacciata invece dei rapaci blu contro i serpentelli amaranto di Orvieto che portano a casa il risultato (Foligno 6-4 Orvieto; mete di Foligno: 3 V. Bruschi, 2 M. Viteri, G. Tiberi).

Ultima partita un po’ sofferta sul piano fisico e climatico ma, lo stesso giocata al massimo dai nostri minifalchi; i lupi, padroni di casa, hanno la meglio di poco sui folignati che vendono cara la pelle (Foligno 5-6 Gubbio; mete Foligno: 4 V.Bruschi, P. Filippucci).

 

“Oggi è il mio compleanno!” ha dichiarato Michelangelo Viteri, terza centro della rosa folignate, facendo notare che ha preferito festeggiare i suoi natali in campo con i suoi compagni.

“Lo spirito di squadra è molto importante in campo come nella vita” ha affermato invece il coach Mattia Sbrancia, che ha aggiunto: “saper portare insieme la palla in meta senza litigarcela è il primo passo non solo per divertirci di più ma, a mio avviso, anche per vivere più sereni sapendo di poter contare gli uni sugli altri. Questo è un aspetto centrale su cui si dovrebbe far leva sempre a tutte le età, oggi più che mai”.

 

“Anche nel primo concentramento primaverile i nostri falchetti,coadiuvati dai piccoli atleti del Gubbio,hanno dato dimostrazione di grande capacità di adattamento e collaborazione. Inizio titubante ,forse perché ancora in fase di rodaggio con i bambini del Gubbio ,ci porta a perdere 7-4 con gli atleti del Terni

Combattutissima invece la partita col Perugia che  porta ad un risultato di 5-4. Capitano della giornata Andrea che ha spronato e incitato i suoi compagni come solo un vero leader carismatico sa fare. Francesco e Mattia in ottima forma e con tantissima voglia di aiutare la squadra. Torniamo molto soddisfatti ma soprattutto divertiti. Inizia ora la trepidante attesa per il nostro torneo( Minifestoval Luigi Coraggi ndr)” Questo il commento al termine del concentramento di Elisabetta Felice, coach della nostra under 6.

foto u6 gubbio

Attachment

foto u6 gubbio