L’under 14 vince a Gubbio, ora si punta diritti al “Luigi Coraggi”

Ottimo risultato per la formazione under 14 guidata da coach Marian Neagos, questa domenica, i giovani falchetti hanno sfidato i pari età del Rugby Perugia sul campo di Gubbio, riportando a casa la vittoria con il risultato di 31 a 21.

Il Foligno è il primo a portarsi in vantaggio costruendo ottime azioni di gioco, mandando per ben due volte in meta in rapida sequenza l’ala Volpi, poi trasformate da Salvati. I ragazzi della franchigia tra Perugia e Gubbio non vogliono regalare nulla ai falchetti e, approfittando di alcuni piccoli errori segnano anche loro due mete in rapida sequenza portandosi in parità (14-14). Successivamente Floridi riesce a trovare un buco nella difesa e segna la meta del momentaneo vantaggio, poi trasformata da Salvati; gli avversari non si fanno cogliere impreparati e, approfittando di una punizione a favore ed un placcaggio mancato, riescono a segnare nuovamente, la prima parte del match si chiude con un democratico pareggio sul 21-21.

Nella ripresa pero i biancoazzurri riprendono in mano le redini della partita, dettando le regole del gioco correggendo gli errori commessi durante il primo tempo e,  mantenendo un buon possesso, riescono a mandare in meta l’ala Murrizzi al dodicesimo minuto e al ventiduesimo è sempre Murrizzi che segna la meta che chiude definitivamente il match con il risultato di 21-31 per i falchetti.

“È stato comunque un buon risultato, durante il match abbiamo sofferto molto la fisicità dei avversari, non riuscendo a mantenere il possesso del pallone su molti punti d’incontro” così debutta nel post partita coach Neagos.” Aabbiamo anche commesso qualche errore difensivo e qualche placcaggio lo abbiamo mancato, ma i ragazzi sono stati bravi a mettere in pratica le correzioni suggerite durante il match e, hanno saputo aggirare molto bene le difficoltà emerse. Si è vista un’ottima squadra come sempre, abbastanza versatile nell’ adattare il piano di gioco a seconda di ciò che richiedeva la partita. Sono sicuro che in questi tre allenamenti che ci mancano possiamo migliorare ancora e mettere in campo la squadra ad hoc per la VII edizione del MinifestOval Luigi Coraggi”