Minifestoval, under 8: Il plauso dei vinti

Torneo Luigi Coraggi; il torneo che aspettiamo tutto l’anno; la grande festa del falco.

Una giornata di rugby e non solo. Una giornata in cui è mancata soltanto una cosa ai piccoli falchetti: una vittoria. Almeno se stiamo a guardare i risultati:

– Foligno 2-3 Terni (mete Foligno: 2 G. Tiberi, V Bruschi)

– Foligno 2-3 Appia (mete Foligno: 2 V. Bruschi)

– Foligno 0-5 Siena

– Foligno 2-3 Città di Castello (mete Foligno: G. Tiberi, V. Bruschi)

– Foligno 2-3 Civita Castellana (mete Foligno: M. Viteri, V. Bruschi)

Converrete dunque che sotto l’aspetto meramente tecnico sembra che non ci sia stata una grande performance ma ancora una volta vi invito a vedere la cosa sotto un’altra prospettiva e se lo facciamo le cose cambiano e di parecchio.

Si perché se i vincitori, si vedono dalle loro vittorie, i veri campioni si vedono da come sanno saper perdere. Vedere bambini di sei o sette anni applaudire chi è stato più bravo di loro, anziché lamentarsi del fatto che loro non hanno ricevuto nessuna medaglia, o cadere e rialzarsi una sconfitta dopo l’altra, combattendo sempre con la stessa grinta e tenacia, facendo sudare il risultato agli avversari, da parecchio da pensare sulla stoffa dei nostri piccoli uomini. Come chi ha dato il nome a questo nostro torneo che nonostante tanti problemi e parecchie avversità è riuscito a far germogliare il seme del grande albero che stiamo diventando.

Una giornata di grande confronto e crescita quindi,  anche se non è stata coronata di un successo sul tabellone di cui faremo tesoro.

Complimenti dunque a chi ha vinto ma onore a chi sa perdere.

Vincitore del cap esacolore e migliore in campo per il Foligno rugby U8 il fullback Gabriele Caligiuri