Coach Missimei: ” Non è un addio, ma solo un arrivederci”

Al termine di una stagione piena di successi per la seniores del Foligno Rugby, è tempo di analisi su una stagione molto intensa vissuta a suon di risultati positivi nell’intera annata ma soprattutto, con una seconda fase incredibile con sole vittorie ottenute. A parlare della stagione del Foligno, dagli inizi fino allo splendido successo nella fase interregionale, è la guida del gruppo, coach Danilo Missimei.

I risultati ottenuti sono merito della costanza dei ragazzi, volevamo riscattarci dopo il terzo posto finale ottenuto nella prima fase regionale, tutto il collettivo credeva di valore di più rispetto al risultato ottenuto, per questo nella fase interregionale abbiamo utilizzato questo aspetto per caricarci ulteriormente. Il gruppo ha sempre creduto, è diventato sempre più forte e coeso, unendosi dopo un mancato risultato, senza sottovalutare il nuovo obiettivo subentrato a stagione in corso, la vittoria della fase interregionale con tutte vittorie ottenute nel 2019”.

Oltre alla vittoria della fase interregionale, quali sono gli aspetti positivi di questa stagione? “ Siamo riusciti ad elevare notevolmente il livello generale del collettivo, ci sono state delle partite dove abbiamo messo in mostra un gioco di livello superiore; i ragazzi, già da adesso, sono pronti per la prossima stagione, avendo già tracciato il solco sul giusto binario, c’è la giusta consapevolezza sulle basi da cui ripartire.”

Un anno per te molto positivo, cosa farai nella prossima stagione? “ Nonostante ci siano ottimi rapporti con la società, il prossimo anno non ricoprirò il ruolo di allenatore, non per motivi tecnici ma per impegni personali, il mio non è un addio ma un arrivederci, consapevole della stima reciproca tra me e la società. Un ringraziamento per la sincera accoglienza ricevuta e per la condivisione dei programmi. Ringrazio tutto lo staff tecnico e dirigenziale del Foligno rugby, non posso non citare nei ringraziamenti i ragazzi, non smetterò mai di ringraziarli per aver costruito insieme, un gruppo familiare e non un semplice ricnoscimento dei ruoli. I ragazzi riescono benissimo a coinvolgerti, per uqesto consiglio al mio successore, chiunque sarà, di lasciarsi travolgere da questo vortice folignate pieno di energia positiva.”

Prima di lasciare, ci tenevi a dire di una promessa fatta con la squadra.” Nella seconda fase, il nostro obiettivo era quello di restare imbattuti per tutto il 2019; la promessa fatta, guardando in volto i ragazzi, è quella di restare imbattuti anche nella prima parte della stagione 201972020, per rimanere senza sconfitte nell’intero anno solare 2019. Per questo resterà un legame da spogliatoio con tutti i ragazzi.”